Energia: la skill che tutti vorrebbero ma in pochi sanno gestire

Sono tutti personaggi di famose serie tv, ma cosa accomuna Tokyo (La Casa di Carta), Hopper (Stranger Things) e Barney (How I Met Your Mother)? 

Beh, diciamo che sono incredibilmente attivi, amano i contesti dinamici e portano avanti i loro obiettivi senza mai fermarsi! In una sola parola: hanno energia da vendere!

L’energia è a tutti gli effetti una competenza trasversale e può essere definita come il “mostrare passione e dinamismo nelle attività svolte, impegnandosi con costanza nei compiti assegnati e trasmettendo entusiasmo alle persone circostanti.”

È quella soft skill che a lavoro ci permette di accettare nuovi task con entusiasmo e con una notevole capacità di essere subito operativi!

Sfida accettata!”, come direbbe proprio Barney Stinson!

Osservare, sviluppare e valutare questa soft skill non è semplice. Energia non è soltanto essere proattivi e dimostrare entusiasmo protratto nel tempo, ma anche riuscire a trasmettere questa aura positiva a colleghi, superiori o risorse da coordinare. Questa abilità possiede anche un lato oscuro, perché un livello eccessivo di attivazione, soprattutto in team, può portare a essere frenetici, talvolta aggressivi con gli altri, specie se non hanno la nostra stessa tempra nell’affrontare un compito.

Come posso valutare e sviluppare questa skill a 360 gradi?

Uno dei dispositivi attraverso cui è possibile farlo è Spaceteam!

In Spaceteam ogni giocatore figurerà quale membro dell’equipaggio di una navicella spaziale e dovrà premere determinati comandi per viaggiare nello spazio e portare a termine la missione.

I viaggi nell’iperspazio, si sa, sono pieni di pericoli ed è necessario che tutti i membri della squadra collaborino per portare al sicuro la navicella. Come ogni equipaggio che si rispetti sarà presente anche un comandante che avrà il compito di gestire le informazioni dei comandi dello Space Shuttle per poi trasmetterli ai membri dell’equipaggio.

Svolgere manovre di guida, ascoltare il comandante e supportarlo nei concitati momenti di fuga da un’esplosione stellare sono tra i complicati compiti dei giocatori!

I comportamenti legati al lato energia che possiamo osservare sono diversi, i tre principali sono legati al ruolo del comandante. Quest’ultimo avrà l’arduo compito di:

  1. Muoversi al meglio tra i membri dell’equipaggio per fornire le giuste indicazioni
  2. Adattare il livello di energia in funzione della difficoltà del compito per non creare panico nel gruppo
  3. Mantenere il sangue freddo e continuare a dare i comandi anche quando la navicella rischierà di scontrarsi contro un asteroide!

Attraverso i vari turni potremo osservare comportamenti diversi di comandanti diversi. 

Come reagiranno alle situazioni di difficoltà? Saranno in grado di motivare i membri dell’equipaggio senza trasmettere un senso di ansia e urgenza?

E tu, sei pronto per questa impresa? Vieni con noi nell’iperspazio per scoprirlo!

Houston, (non) abbiamo un problema! Forse…

per scoprire il metodo Laborplay

Condividi questo articolo

Altri articoli

Game(HE)art

Videogiochi e perdita

Nei giochi, la perdita è tanto onnipresente quanto banale, scrive la game designer Sabine Harrer, e oggi vogliamo approfondire questo concetto.

Sei curioso di scoprire come possiamo "gamificare" la tua azienda?

IMG   min

Scopri il mondo dell'HR Gamification