laborplay mobile

Immaginare, creare, innovare!

copertina play your skills Immaginare creare, innovare

Creatività. 

È solo una caratteristica ad appannaggio degli artisti? Oppure anche un #hr, uno store manager o addirittura un ingegnere può essere creativo?

La creatività indica la capacità o la tendenza a formulare molte risposte a uno stesso problema e a concepire soluzioni originali, rompendo gli schemi e allontanando la convenzionalità. È a tutti gli effetti una #softskill e come tale può essere valutata in un percorso di #assessment oppure sviluppata in appositi percorsi di #formazione.

Concepire soluzioni originali è stato il motore delle più grandi invenzioni, dalla ruota fino alle nuove tecnologie dell’industria 4.0. 

La creatività è ormai una presenza fissa nella top 10 delle soft skill del presente e del futuro secondo il Word Economic Forum; proprio per questo motivo i recruiter hanno bisogno di ricercare tale #competenzatrasversale nei nuovi candidati e di predisporre percorsi formativi che abbiano come protagonista questa competenza.

La scintilla dell’innovazione all’interno delle organizzazioni è data proprio dalla capacità di pensare fuori dagli schemi e andare oltre il “abbiamo sempre fatto così”.

Come è possibile però valutarla oppure formarla?

Scopri come possiamo valutare o formare la creatività:

Il grande ostacolo è legato alla capacità di mostrare il proprio pensiero divergente nelle aziende per il timore di essere giudicato, di essere fuori dagli schemi oppure di dire cose poco pratiche.

L’errore, per quanto possa far paura, aiuta a crescere ed è il motore del pensiero “out of the box”.

“Per vivere una vita creativa, dobbiamo perdere la nostra paura di essere in errore.” Joseph Chilton Pearce, scrittore statunitense.

Proseguire per tentativi ed errori, avere la possibilità di esprimere liberamente un pensiero o di compiere una determinata azione, diventa la linfa vitale per trovare soluzioni alternative in modo da raggiungere gli obiettivi; a questo proposito abbiamo pensato a uno strumento game-based che attraverso particolari meccaniche di #gioco permettesse di far emergere, in un ambiente “protetto”, il pensiero creativo.

Vi presentiamo Windtek, attività game-based che si caratterizza per l’assenza di un leader definito a priori. Il gioco si basa sull’azienda Windtek, finalmente pronta a lanciare un innovativo prodotto che permetterà di superare un momento difficile e ripartire. Ma non tutto fila per il verso giusto e l’azienda scopre un problema che rischia di far saltare tutto! La Direzione Generale si aspetta dai giocatori una veloce soluzione, da scovare attivando doti di creatività, perseveranza e orientamento all’obiettivo.

In questa attività sarà possibile valutare, sviluppare e formare il pensiero creativo dal momento in cui i partecipanti saranno chiamati a:

  • analizzare il problema e trovare soluzioni per la risoluzione dello stesso 
  • cogliere la complessità di un problema con una visione dall’alto
  • proporre diverse alternative e soluzioni possibili
  • trovare collegamenti tra più soluzioni per dare una risposta più articolata al problema.

Siete pronti per mettervi in gioco e scoprire quanto siete creativi?

Condividi questo articolo

Condividi su facebook
Condividi su linkedin
Condividi su twitter
Condividi su email
Condividi su telegram

Subscribe To Our Newsletter

Get updates and learn from the best

Altri articoli

quel sapore metallico in bocca
LaborPost

Quel sapore metallico in bocca

Dalla celebre serie al modello di competenze Laborplay®: quali personaggi rimandano alle figure powered, leader, accurate ed easy? Scoprilo nel nostro articolo!

copertina play your skills Immaginare creare, innovare
LaborPost

Immaginare, creare, innovare!

Creatività.  È solo una caratteristica ad appannaggio degli artisti? Oppure anche un #hr, uno store manager o addirittura un ingegnere può essere creativo? La creatività

Sei curioso di scoprire come possiamo "gamificare" la tua azienda?

IMG   min