Sicurezza psicologica in azienda: il fondamento dell’innovazione e del successo del team

Nel mondo aziendale, la sicurezza psicologica emerge come un elemento cruciale spesso sottovalutato. Elena Gaiffi, psicologa e managing partner di Laborplay, in un video Youtube ha parlato dell’importanza di questo concetto, complice nel favorire un ambiente in cui le persone si sentono libere di esprimere idee, opinioni e preoccupazioni senza timori di giudizi o ritorsioni.

La relazione tra sicurezza psicologica e innovazione

Per sicurezza psicologica si intende il clima sociale che permette alle persone di sentirsi a loro agio nell’esprimere idee, opinioni e preoccupazioni senza timore di ritorsioni o giudizi negativi. Questa risulta strettamente legata alla percezione di inclusione, rispetto e fiducia reciproca. 

Ricerche come “Innovation is not enough“, condotta da Bear e Frese nel 2003, dimostrano che l’innovazione di processo raggiunge il suo massimo potenziale solo in condizioni di alto livello di sicurezza psicologica. Il Progetto Aristotele di Google, che aveva lo scopo di verificare e indagare le motivazioni che portavano alcuni team a essere più efficaci di altri, ha confermato che quelli nei quali vi era chiarezza nei ruoli e maggior libertà di espressione risultavano essere capaci di riscontrare più successo.

5 macro-temi per un mindset positivo

Partendo proprio dal concetto di sicurezza psicologica è possibile individuare 5 macro-temi che contribuiscono alla creazione di un mindset immune da vincoli e condizionamenti, in grado di accogliere e alimentare l’innovazione e lo scambio di idee.

  1. Common Alignment. La trasmissione chiara e condivisa degli obiettivi e dei ruoli nel team è fondamentale per la sicurezza psicologica; ogni membro deve comprendere l’importanza dei compiti a lui assegnati.
  2. Open Participation. La creazione di spazi di condivisione dove ogni voce è ascoltata favorisce un ambiente in cui le idee divergenti sono benvenute. Un mindset aperto e curioso è cruciale per il successo.
  3. Productive Reaction. Il modo in cui il team reagisce alle situazioni, positive o negative, riflette la sicurezza psicologica. L’errore non deve essere evitato, ma appreso in modo intelligente.
  4. Prosocial Rule Breaking. La capacità di infrangere norme obsolete per migliorare l’efficienza è essenziale. Tuttavia, è importante essere selettivi e ponderati nelle violazioni.
  5. Conflict Re-framing. Il conflitto costruttivo, concentrato sulle idee e non sulle persone, è una risorsa per la generazione di nuove idee. La gestione consapevole dello stesso contribuisce alla crescita del team.

Vuoi approfondire questi 5 macro-temi?

Migliorare la sicurezza psicologica per promuovere l’innovazione in azienda

Come avrai capito leggendo questo articolo, la sicurezza psicologica è il fondamento dell’innovazione e del successo del team. 

Creare un ambiente in cui ogni membro si senta libero di esprimersi, apprendere dagli errori e gestire il conflitto in modo costruttivo è la chiave per una cultura aziendale fearless

Qual è il livello di sicurezza psicologica nella tua azienda? Se vuoi scoprirlo contattaci, ti aiuteremo a fare una valutazione approfondita e individuare le aree di miglioramento.

Condividi questo articolo

Altri articoli

Game(HE)art

Videogiochi e perdita

Nei giochi, la perdita è tanto onnipresente quanto banale, scrive la game designer Sabine Harrer, e oggi vogliamo approfondire questo concetto.

Sei curioso di scoprire come possiamo "gamificare" la tua azienda?

IMG   min

Scopri il mondo dell'HR Gamification